Pizza – Impasto base

vai alla preparazione passo passo

Ingredienti:

500 Grammi farina
350 Grammi acqua
1 5 lievito
sale

Porzione per 4 persone

Tempo preparazione 180 minuti

Tempo totale 180 minuti

Ti potrebbero anche interessare

Sciogliete il lievito in metà acqua e lasciate riposare un po’.
Nell’acqua rimanente sciogliete il sale.
In un recipiente versate l’acqua con il lievito e mettete un po’ di farina del “Molino Chiavazza“.
Girate con un cucchiaio finché non si amalgama e si forma una crema.
Lasciate riposare un poco in modo che il lievito faccia effetto.
Ricordate che il sale non deve essere mai messo a contatto diretto con il lievito, in quanto lo renderebbe meno attivo.
A questo punto aggiungete l’altra acqua e versate la farina a pioggia.
Impastate prima con un cucchiaio e poi con le mani.
Lavorare l’impasto piuttosto energicamente, finché  non si attacca piu’ al piano di lavoro  sollevandolo e facendolo ricadere con forza sul piano di lavoro, allungandolo e ricomponendolo a palla.
Queste operazioni vanno ripetute varie volte per circa 10 minuti.
La pasta e’ pronta quando sarà liscia e vellutata e mostrera’ delle bolle d’aria.
Formate  una grande palla e fate lievitare l’impasto al caldo in una grande ciotola infarinata e coperta con un telo umido.
Lasciate lievitare l’impasto per circa  1 ora e  1/2.

A questo punto se volete fare delle pizze tonde dividete l’impasto in tanti panetti.

Panetti di pizza

Se invece volete preparare la pizza in teglia, stendete l’impasto direttamente nella teglia precedentemente oleata.
Lasciate lievitare l’impasto per  ancora 1 ora e  1/2.

 Da sapere:

La pizza ha origini antichissime, infatti sotto forma di focaccia era già presente nella cucina etrusca.
La pizza è generalmente considerata un piatto originario della cucina italiana ed in particolar modo napoletana.
Esistono diverse tipologie di preparazione della pizza:

  • la pizza tonda dove l’impasto viene steso a forma di disco
  • la pizza al taglio o pizza in teglia dove l’impasto viene steso direttamente in delle teglie
  • la pizza alla pala viene cotta direttamente sul piano del forno coma la pizza tonda. Una delle sue varianti è la pizza a metro.

Ci sono diverse tipologie di pizze a seconda delle regioni.
Tuttavia la pizza napoletana è l’unico tipo di pizza italiano riconosciuto in ambito nazionale ed europeo.
Si presenta come una pizza tonda dalla pasta morbida e dai bordi alti chiamati cornicione.
Nell’impasto classico napoletano non è ammesso nessun tipo di grasso. Soltanto acqua, farina, sale e lievito.
Nella più stretta tradizione prevede solo due varianti per quanto riguarda il condimento:
la pizza marinara e la pizza margherita.

Negli ultimi anni si è affermata anche la pizza senza glutine, preparata con farine non a base di frumento, adatte a chi soffre di celiachia.

 Consigli:
Tre regole d’oro per una pizza perfetta:

  • lavorare bene l’impasto
  • lasciarlo lievitare per il tempo necessario
  • cuocere a temperatura elevata

 

Una pizza estiva eccezionale è la “Pizza bianca, pomodorini, rucola e scaglie di parmigiano”  leggera e dal sapore tutto mediterraneo.

torna all'elenco ingredienti - Lasciaci un tuo commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.