Orata al vapore

vai alla preparazione passo passo

Ingredienti:

4 orate medie
olio extravergine d'oliva
sale
succo di limone

Porzione per 4 persone

Tempo preparazione 15 minuti

Tempo cottura 20 minuti

Tempo totale 35 minuti

Ti potrebbero anche interessare

L’orata al vapore è una ricetta semplice che permette di assaporare questo pesce in tutta la sua genuinità.
L’orata insieme al branzino (o spigola) è uno dei prodotti ittici che più vengono apprezzati grazie alla sua ottima carne, magra, soda, profumata e resistente alla cottura.
E’ ricca di sostanze nutritive utili all’organismo, inoltre è un pesce che può essere cucinato in molti modi diversi.
La cottura  a vapore è un ottimo metodo per gustare il pesce mantenendo inalterato il suo sapore naturale ed è utilizzata anche  per riscaldare del pesce lesso già cotto.

Procedimento:
Per assaporare al meglio la carne dell’orata e sentire il profumo del mare è molto importante  che l’orata sia fresca.
Gli occhi devono avere un colore brillante e non devono essere infossati, inoltre le branchie devono essere rosse  e umide.

Il procedimento per cucinare  l’ orata al vapore è molto semplice e veloce.

Si inizia con la pulizia dell’orata.

Se ritenete che sia un’operazione troppo difficile chiedete  di farla pulire in pescheria.

Utilizzando delle forbici tagliate le pinne laterali, quella situata nella parte inferiore del pesce e infine quella dorsale.

Procedete adesso alla squamatura dell’orata utilizzando un coltello da cucina o l’apposito strumento.
Mantenete l’orata e raschiate le squame partendo dalla coda.

Adesso dovete eviscerarla.

Praticate con le forbici un taglio verticale sulla pancia dell’orata partendo dal buchino che si trova vicino al ventre e arrivando fino alla testa e togliete le interiora compresa quella pellicina nera che si trova all’interno.

Togliete infine le branchie e sciacquate l’orata sotto l’acqua corrente per  eliminare ogni residuo di sangue.

Lavate bene l’orata sia dentro che fuori.

 

Procediamo adesso alla cottura dell’orata.

Per la cottura al vapore vi servirà un apposito cestello, io ne utilizzo uno di alluminio  appoggiato su una pentola dove metto poca acqua.
Ricordate infatti che nella cottura a vapore l’acqua non deve venire a contatto con l’alimento.
Fate attenzione però a non usare troppo poca acqua che potrebbe evaporare completamente durante la cottura.

Quando l’acqua bolle sistemate il pesce nel cestello.

Chiudete con il coperchio in modo che l’acqua continui a bollire facendo circolare uniformemente il vapore.

Cuocete l’orata per circa 20 minuti.
La cottura dipende ovviamente dalla grandezza del pesce pertanto verificate la cottura con una forchetta inserita tra la  lisca e la polpa.
Se questa si stacca con facilità  il pesce è pronto.

A cottura ultimata pulite il pesce eliminando la pelle e le lische.

Servite l’orata al vapore condita con un poco di sale, un filo di olio e se lo gradite con del succo di limone.

L’orata al vapore può essere accompagnata da un’ insalatina mista, ma è ottima anche con un contorno di verdure grigliate, o verdure lessate come zucchine, fagiolini, broccoli, cavolfiori…

torna all'elenco ingredienti - Lasciaci un tuo commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.